A partire da varie competenze e da varie prospettive, il progetto intende analizzare la civiltà rinascimentale, lo strettissimo e complesso rapporto che lega nel Rinascimento la storia della cultura e della civiltà veneta a quella europea, quando Venezia e il Veneto si configurano come centro propulsivo e luogo d’incontro e di confluenza di correnti molteplici di cultura e lingua, di arte e pensiero, la cui area di circolazione – nei due sensi: da Venezia e dall’Italia all’Europa, ma anche con profonde capacità di ricezione e assimilazione di fenomeni culturali e artistici europei – è vastissima.
Nella Venezia del Rinascimento si vengono a stabilire coscienza nazionale e politica culturale: si fonda una nuova storiografia, si consolida la letteratura volgare, in una dialettica fra affermazione del toscano (di cui nel Veneto ci saranno le prime definizioni teoriche e le prime grammatiche) e varietà linguistiche locali, si realizzano profondi mutamenti nel campo delle arti visive e della musica; nasce una moderna industria editoriale.

Leggi tutto